Exprivia, intesa per acquisizione Italtel: nasce il polo italiano dell’Ict

Raggiunta l’intesa per l’acquisizione di Italtel da parte di Exprivia. Sono stati definiti i termini e condizioni dell’intervento di della società pugliese per l’acquisizione del controllo della società guidata da Stefano Pileri nel contesto del progetto di rilancio di Italtel medesima.

L’intesa – che definisce i termini e le condizioni discussi con tutti i principali stakeholder in relazione all’intervento di Exprivia nel capitale di Italtel e del progetto di rilancio finanziario e commerciale di Italtel – è stata approvata dai Consigli di Amministrazione di Exprivia e di Italtel ed è rimessa all’approvazione degli organi deliberanti dei principali istituti finanziatori e partner commerciali di Italtel, con l’obiettivo di  firmare accordi giuridicamente vincolanti tra tutte le parti coinvolte entro fine del mese di giugno e di perfezionare il closing entro il 30 settembre.

L’operazione consiste nell’acquisizione del controllo di Italtel da parte di Exprivia, nell’ambito di un piano per la ricapitalizzazione di Italtel, per complessivi 115 milioni di euro circa. Exprivia parteciperà alla ricapitalizzazione investendo 25 milioni di euro a fronte di una quota dell’81% del capitale ordinario di Italtel.

Il progetto prevedrà la partecipazione delle principali banche creditrici di Italtel tramite conversione di una parte dei loro crediti in Strumenti Finanziari Partecipativi di capitale e riscadenziamento dell’indebitamento residuo a termini e condizioni che sono, allo stato, sottoposti all’esame e insindacabile giudizio dei competenti organi deliberanti delle banche medesime.

Per il finanziamento dell’operazione Exprivia prevede di utilizzare risorse rivenienti da un’emissione obbligazionaria di 17 milioni di euro, per la quale c’è un commitment di un pool di tre investitori professionali, unitamente ad altre risorse, per 8 milioni, nella disponibilità della normale operatività.

Unitamente all’approvazione dei termini e condizioni del progetto, il Consiglio di Amministrazione di Italtel ha altresì deliberato di concedere ad Exprivia una estensione dell’esclusiva nelle negoziazioni fino al 30 giugno 2017.

Il progetto di acquisizione di Italtel è basato su una forte motivazione industriale, in linea con la convergenza fra Information Technology e Telco che costituisce il driver dei processi della trasformazione digitale – spiega una nota – L’integrazione fra una società giovane e dinamica, come Exprivia, specializzata nella consulenza di processo, nei servizi tecnologici e nelle soluzioni di Information Technology, e un operatore a forte connotazione industriale, come Italtel, che vanta oltre 90 anni di storia nella progettazione, sviluppo e realizzazione di prodotti e soluzioni software per le telecomunicazioni, rappresenta un soggetto inedito nel panorama nazionale e internazionale, in grado di sviluppare e proporre una più ampia gamma di prodotti e servizi, nei processi di digitalizzazione, in grado di sviluppare un fatturato complessivo di circa 600 milioni di euro, di cui almeno il 40% all’estero, e oltre  3.000 dipendenti.

Grazie alla significativa presenza sui mercati nazionali e internazionali, al portafoglio di offerta arricchito anche dagli ulteriori sviluppi congiunti, alle sinergie che le due Società potrebbero generare e infine ai significativi contributi finanziari e patrimoniali previsti dell’operazione, che inciderebbero ulteriormente sulla capacità competitiva, il piano industriale prevede uno sviluppo solido e di lungo periodo.

L’aggregazione con Italtel porterà alla creazione di un gruppo con una forte presenza in Italia e nel Sud Italia in particolare, con due centri di R&S in Puglia e Sicilia, che impiegano circa 1.000 ricercatori.

Exprivia e Italtel hanno un portafoglio di soluzioni avanzate e competenze rilevanti sia nelle infrastrutture di networking, di data center, di cyber security, dell’Internet of Things, dei network & service operation centers sia nelle applicazioni software per i settori Finance, Healthcare, Public Sector, Energy, Manufacturing, Aerospace, Defence e Telecommunication. Exprivia e Italtel investiranno insieme per lo sviluppo di nuove soluzioni, basate sulle tecnologie digitali, specializzate per i settori dei Servizi, dell’Industria e della Pubblica Amministrazione.

Fonte